Log in
slide show

Editoriale n.1

di Emiliano D'Auria

Ero ancora un ragazzino quando, con di mio padre, entravo nello storico club di Largo Cattaneo. Ogni volta la stessa sensazione: qualcosa che non riuscivo fino in fondo a capire ma che mi attirava enormemente. L’atmosfera fumosa, le luci soffuse, tante persone e volti per me nuovi e soprattutto l’incontro con tantissimi musicisti di ogni nazionalità. E poi si cominciava, mio padre saliva sul palco e presentava la formazione della serata.

Cominciava dagli strumenti a fiato, poi il pianoforte, il contrabbasso e la batteria. Subito i musicisti iniziavano a suonare incalzando qualche strano ritmo e la magia aveva inizio. Cercavo di seguire le indicazioni che mi venivano date; il tema poi le improvvisazioni e poi di nuovo il tema. A volte sinceramente mi perdevo ma sentivo che stava iniziando a formarsi in me un’idea di jazz. Proprio quell’idea di jazz, a distanza di venticinque anni, si è evoluta in profonda passione capace di farmi vivere la musica a 360° e ora, grazie a voi tutti e al Cotton Club, sta avendo la possibilità di manifestarsi in proposta musicale che spero essere rappresentativa di ciò che nel mondo del jazz sta accadendo.

Quest’anno abbiamo cercato di organizzare qualcosa in grado di dare la giusta importanza per il traguardo dei 25 anni. Per la prima volta proponiamo un cartellone unico da ottobre a maggio per offrire una visione generale della nostra proposta che ha un cuore pulsante nei nomi degli artisti e soprattutto nella musica. Qui di seguito un breve accenno degli appuntamenti di questo anno speciale in cui proviamo ad arricchire la nostra proposta con questo magazine che vuole essere soprattutto una testimonianza delle serate, delle parole, delle immagini e dell’atmosfera del Cotton Jazz Club Ascoli.

E ora spazio alla stagione 2014/2015. Venerdi 17 ottobre il trio Servillo/Girotto/Mangalavite racconterà con “Futbol”, storie di musica sulle parole del grande scrittore Osvaldo Soriano. Il 7 novembre la leggenda del jazz-funk Paul Jackson, storico bassista di Herbie Hancock e fondatore negli anni settanta degli Headhunters, proporrà in prima assoluta per l’Italia il suo nuovo album “Groove or Die” già osannato dal pubblico Usa, accompagnato dal suo trio e dal sassofonista Rick Margitza. Giovedi 27 novembre una serata di straordinario valore con il quartetto di Bennie Maupin, colonna portante del jazz moderno, famoso al mondo per le storiche incisioni di “Bitches Brew” con Davis.

Per gli amanti della voce femminile, il 5 Dicembre sarà la volta della performance suadente e vigorosa di Sharon Clark per la quale si scomodano evocazioni preziosissime che riguardano Billie Holiday, Ella Fitzgerald e Shirley Horn. Per l’inizio del nuovo anno incontreremo il Tinissima Quartet di Francesco Bearzatti con “Monk ‘n Roll”, progetto originale dove le composizioni di Monk convivono “armonicamente” con brani presi in prestito dall’enciclopedia rock.

A febbraio un salto alle origini con il “Lino Patruno Jazz Show”. Nel mese di marzo avremo un duplice appuntamento con la musica d’oltreoceano. Il 6 il quartetto piano-less di Jack Walrath e Gary Smulyan renderanno omaggio alle musiche del grande Gerry Mulligan ripercorrendo le sue incisioni con Chet Baker e il 20 ospiteremo uno dei sassofonisti più in voga nella scena down-town newyorkese. Mark Turner e il suo ultimo lavoro discografico prodotto dalla rinomata etichetta tedesca ECM, “Lathe of Heaven”. Il 17 aprile verrà presentato “The Place Between The Things”, il nuovo progetto discografico del quintetto marchigiano Jano con la guest del trombettista Luca Aquino mentre a chiudere la stagione con l’ormai tradizionale “Premio alla Carriera” sarà Enrico Rava accompagnato dal suo quintetto Tribe.

Auguri Cotton Jazz Club Ascoli e a voi tutti buona musica.

Sergio D’Auria (Presidente onorario)
Ivo Costantini (Presidente)
Emiliano D’Auria (Direttore Artistico)
Paolo Marozzi (consigliere)
Mauro Buonocore (consigliere)
Pierluigi Giorgi (consigliere)
Diomede Diomedi (consigliere)
Igino Melchionna (consigliere)
Antonio Catapano (consigliere)
Bruno Chelli (consigliere)
Aldo Premoli (consigliere)

Log in or Sign up